Francesco Mezzoni, la sua doppietta è decisiva contro il Pontedera

Il difensore classe 2000, ex LGI, in prestito dal Napoli, ha contribuito alla quarta vittoria consecutiva del Perugia di mister Formisano.
01.02.2024 14:30 di Stefano Rossoni   vedi letture
©️Instagram/francescomezzoni
©️Instagram/francescomezzoni

Il Perugia non smette di sorprendere. Dopo il pesante ko contro il Cesena, che avrebbe potuto influire negativamente sull'andamento in campionato, la squadra allenata da Alessandro Formisano è riuscita a rialzarsi immediatamente, conquistando ben quattro vittorie nelle partite successive.

L'ultimo successo, quello con il Pontedera, porta la firma di Francesco Mezzoni, terzino e/o difensore centrale in prestito dal Napoli, autore di un'incredibile doppietta. Il più classico dei "gol dell'ex", in quanto ha indossato la maglia granata per 6 mesi nella stagione 2019/2020, diventandone un nuovo giocatore a partire dalla finestra invernale di mercato. Il primo dei due gol è di pregevole fattura: cross dalla sinistra, Mezzoni si coordina e con un bel destro al volo batte Ciocci. Più "fortunato", invece, nella seconda occasione, dove è netta la deviazione di Guidi sul suo colpo di testa. Inutile, ai fini del risultato, la rete di Delpupo: il Perugia vince 3-2 e torna a casa con altri 3 punti. 

Quando parliamo di Mezzoni, facciamo chiaramente riferimento a una nostra "vecchia conoscenza", in quanto protagonista sulle pagine dell'Almanacco. Presente in ben 3 edizioni, dal 2016 al 2018, anni in cui milita sia nel settore giovanile partenopeo che in quello del Carpi, club con il quale viene aggregato alla Prima Squadra a soli 16 anni, a dimostrazione del suo grande talento. Non ha mai esordito in Serie B, ma ha già superato le 100 presenze nei campionati di C, ottenute con le maglie di Carrarese, Pontedera, Feralpisalò, Pro Vercelli, Pistoiese, Ancona e, per ultima, Perugia. Convocato anche in Nazionale (come si intuisce dalla foto in copertina), precisamente con Under 18 e Under 19.

Superato il problema fisico che gli aveva impedito di partecipare alla trasferta di Pescara, Mezzoni sembra ormai determinato per affrontare una seconda metà di stagione da protagonista. Con la speranza, neanche troppo segreta, di raggiungere risultati importanti con il Perugia e, chissà, fare ritorno a Napoli per convincere nel ritiro estivo il prossimo allenatore.