Il Confronto: Adolfo Mazzulla e Simone Raimondi

Decimo appuntamento della nostra rubrica settimanale: in Calabria è tempo di derby sia per quanto riguarda la prima squadra che il settore giovanile.
01.03.2024 16:30 di Carlo Fanni   vedi letture
Il Confronto: Adolfo Mazzulla e Simone Raimondi

Nella settimana che porta al cinquantesimo “derby di Calabria”, appena 3 giorni dopo sarà il turno di U15 e U16. 

Pur occupando le ultime due posizioni del girone C di U16, i gruppi dei lupi e delle aquile presentano ragazzi validi e da tenere sott’occhio.  

Partendo dai padroni di casa, fanalini di coda, allenati da Gianluca Garofalo, Adolfo Mazzulla è tra gli elementi di spicco della compagine cosentina. Capitano dell’U16 rossoblù, è stato impiegato in più posizioni del reparto offensivo, sia esterno che seconda punta, in una zona più interna del campo. Mancino naturale, dai suoi piedi passano tante delle azioni dei rossoblù, essendo inoltre lo specialista dei calci piazzati. Bellissimo il suo gol contro la Salernitana alla terza giornata, con un tiro preciso e potente che non ha lasciato scampo al portiere avversario. Rimanendo in tema estremi difensori, nonostante l’articolo si concentri maggiormente sul capitano e numero 10, vogliamo premiare anche il guardiano dei pali Roberto Inturri, che sì, sarà pure colui che ha subito più reti del girone, ma spesso e volentieri si è esibito con parate spettacolari. 

Simone Raimondi sicuramente è il ragazzo che più salta all’occhio guardando una gara del Catanzaro. Oltre ad essere il cannoniere della squadra (penultima a +1 sui rivali), l’esterno giallorosso ha grandissime doti tecniche, dando del tu al pallone ed è importante sia in fase di rifinitura che di conclusione in porta. Di piede destro, ama partire lontano dalla porta per poi, una volta ricevuta la sfera, avanzare con essa tra i piedi smarcandosi degli avversari, per poi andare al tiro o servire degli invitanti palloni ai compagni. In passato ha fatto parte della Rappresentativa di Lega Pro, quando il Catanzaro era ancora in terza divisione. Ora sicuramente a suon di belle giocate può aspirare alla chiamata della nazionale del CT Enrico Battisti. 

Nella gara d’andata ebbero la meglio i rossoblù per 1-2 (ancora oggi è l’ultimo successo in campionato). Come finirà stavolta? Calcio d’inizio mercoledì 6 marzo ore 15:00 al “Centro Sportivo Popilbianco”.