Bologna-Perugia 5-0: Sermenghi faro del centrocampo rossoblù

Prestazione di alto livello quella del capitano degli emiliani che domenica ha partecipato attivamente a tre gol dei cinque realizzati dalla squadra.
25.11.2022 15:00 di Simone Cristiano   vedi letture
Bologna-Perugia 5-0: Sermenghi faro del centrocampo rossoblù
© foto di instagram (@_sermenghi.luca_)

Bologna straripante, Perugia annichilito. I rossoblù centrano il secondo successo consecutivo e continuano la loro rincorsa all'Empoli capolista. La squadra di Mazzanti passa in vantaggio al 17' con D'Alessandro che arriva prima di tutti su un cross dalla destra di Sermenghi e batte l'estremo difensore Vinti. Passano quindici minuti e arriva il raddoppio con Cambrini che sfrutta un rimpallo in area e con il destro deposita in rete. Con un Perugia completamente stordito, i felsinei continuano a comandare il gioco a proprio piacimento e due minuti più tardi trovano la rete del 3-0 con De Pace. Nella ripresa zero cedimenti, anzi, il Bologna martella senza pietà un avversario ormai stremato e sconfitto. La squadra emiliana buca come vuole la difesa biancorossa e al 14' del secondo tempo trova il poker con il neoentrato Zampardi lanciato in campo aperto dal solito Sermenghi. Chiude definitivamente i conti Pizzirani che è bravo ad incrociare il suo tiro trovando il massimo risultato. Assist, tanto per cambiare, del solito numero 8 rossoblù. Finisce senza recupero. Il "Cavina" si conferma un vero e proprio fortino per i ragazzi di Mazzanti:10 punti conquistati su 12 a disposizione in questo inizio di stagione. 

Luca Sermenghi si aggiudica la palma di migliore in campo. Non ha segnato, è vero, ma ha regalato nel corso degli 80 minuti disputati giocate di alta qualità fornendo ben tre assist per i suoi compagni. La classe cristallina del centrocampista rossoblù ha cambiato il match e indirizzato l'inerzia dello stesso subito dalla parte del Bologna. Sermenghi domina in mezzo al campo rendendo tutti i palloni sporchi che passano dalle sue parti puliti e giocabili accarezzandoli ogni volta con entrambi i piedi sempre con grande disinvoltura. La sua regia è impeccabile e geometrica: gioca di prima, lancia, verticalizza. È il collante tra mediana e attacco. Sempre presente nell'azione, non stacca mai la spina, neanche sul 5-0. È il re del centrocampo emiliano. Va vicino anche al gol in un paio di occasioni, ma nel primo tempo Vinti compie un'ottima parata su un suo tiro dalla distanza e nel secondo tempo non trova lo specchio della porta per pochissimo. Importante il suo contributo anche in fase di non possesso. Infatti, a dieci minuti dal termine, viene impiegato come terzino sinistro svolgendo un ottimo lavoro di copertura.

Dopo l'ottima prestazione di domenica, adesso servirà il bis nel big match del 27 contro l'Empoli. Una sfida al vertice fra due squadre che arriveranno a questo appuntamento in splendida forma, in particolare i toscani che conoscono solo la parola "vittoria". Toccherà proprio a capitan Sermenghi guidare la squadra in questa trasferta insidiosa con la sua classe e la sua personalità.