Il destino nel suo nome: Elimoghale si è preso in mano Juve e Nazionale

Il giovane talento bianconero sta continuando a sorprendere sia nel campionato Under 15 che negli impegni con l'Italia di Battisti.
28.02.2024 17:45 di Stefano Rossoni   vedi letture
Profilo IG: Destiny Elimoghale
Profilo IG: Destiny Elimoghale

Il ko del Bologna contro il Pisa ha riaperto clamorosamente il girone A. Ora in testa c'è il Genoa, seguito solamente a un punto dagli emiliani e a +7 sulla Juventus. Una distanza, quella dai bianconeri, che può sembrare definitiva, ma che in realtà non è così. La Vecchia Signora, infatti, ha già scontato il turno di riposo e può ridurre, dunque, il gap con le avversarie. Inoltre, nelle prossime settimane si giocheranno tutti gli scontri diretti: prima quello tra Bologna e Genoa, mentre nel mese di aprile i due weekend di fuoco con Bologna-Juve e Juve-Genoa.

Un finale di campionato che si preannuncia, quindi, a dir poco esplosivo. La squadra allenata da Marcello Benesperi è obbligata a non commettere passi falsi, che potrebbero inevitabilmente compromettere la propria rincorsa verso i primi posti della classifica. Per farlo, il tecnico bianconero si affiderà chiaramente al talento di Thomas Corigliano, probabilmente il miglior giocatore presente in rosa (al quale abbiamo dedicato un focus circa un mese fa, clicca qui per leggere l'articolo), ma anche sull'imprevedibilità di Destiny Elimoghale

Su questo giocatore circolano già tante (forse troppe) voci, soprattutto nel web, su ciò che potrebbe diventare in futuro. Noi come sempre ci teniamo a rimanere, come si dice in questi casi, con "i piedi per terra", nonostante le qualità di questo profilo siano ovviamente importanti. Lo abbiamo potuto osservare sul campo in diverse occasioni, riprendendo le sue migliori giocate e anche alcuni gol strepitosi: ne è un esempio la rete realizzata contro il Pisa, dove calcia dalla lunga distanza sorprendendo l'estremo difensore avversario. Un gol che, per certi versi, ricorda quello di Mario Balotelli in un famoso Milan-Bologna del 2014.

Protagonista con la Juve ma anche con l'Italia Under 15 di Enrico Battisti, impegnata negli ultimi mesi nelle amichevoli contro Slovenia e Polonia. In entrambe le situazioni, Elimoghale è sceso in campo come titolare nel primo dei due test, a dimostrazione di quanto sia diventato una pedina fondamentale anche in chiave Nazionale. Il commissario tecnico azzurro lo ha spesso utilizzato da esterno offensivo, con l'intento di valorizzare alcune tra sue qualità come rapidità, velocità e bravura nell'uno contro uno, ma durante il campionato è stato impiegato in diverse zone del reparto d'attacco, riuscendo a incidere in qualunque situazione. 

Un elemento chiave, dunque, per entrambe le formazioni, da continuare a monitorare con grande attenzione. Certi che nei prossimi mesi potrà crescere e migliorare esponenzialmente fino a diventare, sempre più, un calciatore completo. Per il futuro della Juventus e della Nazionale italiana.