La presentazione del match: Genoa-Atalanta

Entrambe a quota 31 punti in classifica, l'obiettivo sarà chiaramente quello di vincere per strappare tre punti fondamentali alla diretta avversaria.
17.02.2024 11:00 di Stefano Rossoni   vedi letture
La presentazione del match: Genoa-Atalanta

Quello che ci attende lunedì pomeriggio sarà un vero e proprio scontro diretto in chiave play-off. Da una parte il Genoa, reduce dall'1-1 di Bologna, dall'altra invece l'Atalanta, che dopo il pesante 4-1 contro il Parma è riuscita a ritrovare una vittoria (di misura) contro il Torino.

La situazione in classifica delle due squadre è identica: entrambe a quota 31 punti, a -7 dal secondo posto che garantirebbe l'accesso diretto in semifinale ma a +1, soltanto, dall'Empoli, altra grande rivale nella lotta ai play-off. Oltre agli azzurri, Grifone e Dea devono prestare attenzione anche a Fiorentina e Cagliari: soprattutto la Viola è in un ottimo periodo di forma, come si evince dagli ultimi tre successi consecutivi in campionato. Fondamentale, dunque, ottenere una vittoria nel posticipo di lunedì per "porre" un altro importante tassello nella corsa ai play-off, che rimane comunque una strada difficile e lunga da raggiungere, considerate le quindici giornate ancora da disputare.

Il Grifone di Gennaro Ruotolo si affiderà come sempre a Carbone, vero e proprio punto di riferimento della squadra, così come su Lattari e Pellicanò, probabilmente la coppia d'attacco che verrà riconfermata dal 1' anche contro l'Atalanta. A proposito di Dea, citiamo Ramaj come leader assoluto del gruppo, mentre rivolgendo lo sguardo al reparto offensivo non possiamo che menzionare Ragnoli Galli, centravanti dall'ottima prospettiva, su cui la titolarità rimane comunque incerta, vista la presenza di giocatori come Camara, Baldo e non solo. Dubbi che sarà chiamato a sciogliere Stefano Lorenzi, con l'obiettivo di conquistare tre punti pesantissimi in ottica classifica.

Appuntamento, dunque, a lunedì pomeriggio con il nostro racconto della partita: migliore in campo, highlights e focus sui migliori giovani. Come sempre, troverete tutto sul sito de La Giovane Italia