Continua il periodo di forma eccezionale del Latina nel 2024

La squadra di mister Spiridigliozzi ha conquistato 10 punti su 12 da quando è iniziato l'anno nuovo, merito anche della nuova svolta tattica.
08.02.2024 10:00 di Daniele Burigana   vedi letture
Continua il periodo di forma eccezionale del Latina nel 2024

Il 2024 del Latina Under 19 è iniziato nel migliore dei modi e sta continuando a portare grandi successi alla società laziale. Il cambio di rotta è evidente, fino al 2023 i punti guadagnati erano stati 12 in 12 partite, con una media quindi di un punto per gara, nel 2024 il trend si è invertito completamente e i ragazzi di mister Spiridigliozzi hanno conquistato 10 punti in 4 gare, viaggiando ad una media incredibile di 2,5 punti a partita. Evidente soprattutto l'enorme differenza nel dato dei gol segnati, se nella prima parte di stagione le difficoltà ad andare in rete erano evidenti (soltanto 10 gol in 12 partite), dopo la sosta i neroblu hanno gonfiato la rete ben 12 volte in sole 4 partite, segnando addirittura 5 gol alla Fermana e 3 a Catanzaro Audace Cerignola

I dati e le statistiche certamente non sono tutto, ma aiutano a capire l'evidenza di alcuni cambiamenti. Noi di LGI eravamo presenti nell'ultima gara casalinga, la vittoria per 3-0 contro l'Audace Cerignola e la squadra che abbiamo trovato rispetto a quella che avevamo già potuto osservare ha messo in evidenza due cambiamenti esponenziali: tattico e mentale

Dal punto di vista puramente tattico è evidente come il passaggio dal 3-5-2 al 4-3-1-2 sia stato una svolta assoluta per la squadra. Il Latina visto in passato aveva messo in evidenza una linea difensiva particolarmente bassa e grande densità di giocatori tra difesa e centrocampo, con la conseguenza che i due attaccanti troppo spesso restavano isolati dal resto del gruppo, costretti a gestire la manovra offensiva quasi da soli e di conseguenza creando pochi pericoli agli avversari. Con il passaggio al 4-3-1-2 la produzione di gioco offensiva è ampiamente migliorata: la presenza di un trequartista alle spalle delle punte ha garantito quel tramite tra centrocampo ed attacco che prima mancava e di conseguenza tutto il baricentro della squadra si è alzato di qualche metro andando ad occupare con un numero sempre maggiore di giocatori la metà campo avversaria. 

Certe svolte portano spesso un'iniezione di fiducia importante per i giocatori e per l'ambiente. Abbiamo trovato un gruppo consapevole dei propri mezzi, sicuro in fase di possesso e di costruzione. Il lavoro mentale è stato certamente il secondo fattore che sta caratterizzando la rinascita del Latina. La zona playoff adesso dista soltanto 6 punti e, considerando lo stato di forma attuale, non può non essere un obiettivo concreto per cui lottare fino al termine della stagione.