De Martino non perdona la sua ex: Lazio ko contro il Bari

Prestazione da urlo per il centrocampista classe 2007, arrivato in Puglia la scorsa estate dopo due anni nel club biancoceleste.
06.02.2024 14:30 di Stefano Rossoni   vedi letture
©️Instagram/_peppedemartino_
©️Instagram/_peppedemartino_

Dopo la sconfitta di misura rimediata con la Salernitana, che aveva rallentato la corsa verso i play-off, il Bari ritorna subito in carreggiata e lo fa con una prestazione convincente contro, guarda caso, una diretta rivale in campionato. Termina con un pirotecnico 4-2 la sfida contro la Lazio, quarta in classifica e ora solamente a +6 dai pugliesi. Un gap che rimane, comunque, difficile da colmare, considerata la presenza di altre formazioni vicine come Palermo e Frosinone, ma la squadra allenata da Di Bari proverà fino all'ultimo a strappare il pass per la fase finale. 

Grande protagonista del match è chiaramente l'ex di giornata, ovvero Giuseppe De Martino, che ha militato nel club biancoceleste fino alla scorsa estate. Due anni, quelli passati tra Under 15 e Under 16, nei quali il centrocampista ha messo in evidenza doti importanti, soprattutto dal punto di vista tecnico: ottimo nel primo controllo e nella gestione del pallone, possiede inoltre qualità notevoli per sorprendere il portiere avversario calciando dalla distanza. E diciamo che lo ha confermato anche qualche giorno fa... 

Una prestazione da sogno, dunque, per il centrocampista classe 2007, diventato un vero e proprio punto di riferimento di questo gruppo, capace di reagire con forza alle reti di Santagostino e Carbone, ribaltando in entrambi i casi il risultato. Solo una squadra unita, focalizzata sui propri obiettivi, trova le motivazioni per reagire e ritornare a vincere. 

E il Bari, tutto questo, l'ha dimostrato.