Il primo gol tra i professionisti di Francesconi lancia il Cesena in fuga

La mezzala segna a tempo scaduto la rete del definitivo 0-2 sull'Ancona che mette al sicuro il risultato e consente di allungare in vetta a +6 sulla Torres.
31.01.2024 14:30 di Rosario Buccarella   vedi letture
©️Instagram/matteoofrancesconi
©️Instagram/matteoofrancesconi

Un’amara eliminazione ai calci di rigore nella semifinale playoff subita da un Lecco poi promosso in Serie B poteva avere ripercussioni sull’ambiente. A Cesena tuttavia, esattamente come successo a Catanzaro nella stagione precedente, si è ripartiti nel segno della continuità. Mister Domenico Toscano ancora al timone, gran parte dell’ossatura di una squadra che aveva conteso il titolo a Reggiana ed Entella confermatissima, innesti mirati per migliorare l’organico ed infine un coinvolgimento importante all’interno della prima squadra anche dei più promettenti prodotti del vivaio.

La strada tracciata sta dando i suoi frutti in tutti i sensi. I bianconeri sono in testa con un margine diventato nell’ultimo weekend di 6 punti sulla più immediata inseguitrice Torres (travolta per 5-1 sul campo della Carrarese) e stanno valorizzando anche il loro patrimonio costruito negli anni. Basti pensare infatti alla grande continuità trovata dagli Under 20 Simone Pieraccini, Matteo Francesconi e Tommaso Berti (tutti usciti dal settore giovanile) che vanno quasi a costituire una spina dorsale per una squadra attualmente in serie positiva da ben 22 giornate. Non va inoltre dimenticato Alessandro Giovannini, grande rivelazione dello scorso anno in Under 18 ed ora in piante stabile coi grandi senza nemmeno passare per la Primavera.

Tra di loro, nell’ultimo weekend, è stato Francesconi a regalarsi il suo personalissimo momento di gloria andando a siglare il gol della sicurezza sul campo dell’Ancona. Una rete dal peso specifico notevole, non soltanto per il proprio score (essendo stata la prima in assoluto tra i professionisti), ma soprattutto per aver consentito di mettere la parola fine ad una gara spigolosa che ha emesso come verdetto, insieme ai 3 punti, un primo vero allungo in classifica.

Proprio quest’estate, in piena redazione della nuova edizione dell’almanacco, c’è stato modo di fare una chiacchierata con mister Toscano che ha messo l’accento sulle qualità umane di questo ragazzo, rimarcando quanto si fosse ripresentato al raduno estremamente determinato ad incrementare il minutaggio a sua disposizione e la qualità delle sue prestazioni. Per il raggiungimento degli obiettivi fissati ad inizio anno la direzione intrapresa da Matteo e dal Cesena è sicuramente quella giusta, non resta altro che continuare a pedalare su questa strada fino a maggio.