Il Giugliano va ko in Coppa Italia. Ma la squadra di Bertotto è pronta a ripartire con Ciuferri

Dopo la sconfitta contro il Latina, i campani sono ora concentrati per preparare la sfida contro il Benevento. Il tecnico si affida al giovane attaccante ex Roma, decisivo nell'ultimo turno di campionato.
09.11.2023 18:00 di Stefano Rossoni   vedi letture
©️Instagram/flaviociuferrii
©️Instagram/flaviociuferrii

La freddezza con cui realizza il suo primo gol tra i professionisti non è certo quella di chi, il 26 marzo scorso, ha compiuto solamente 19 anni. E invece Flavio Ciuferri, vero e proprio jolly del Giugliano, ha superato con una facilità disarmante Albertazzi calciando poi a porta vuota, trascinando così la squadra verso la vittoria. Una partita, l'ultima contro il Brindisi, che l'aveva già visto protagonista nell'azione dell'1-0 con il tocco, probabilmente non volontario (considerata anche la sua reazione) in direzione di De Sena, abile a stoppare il pallone di "mezzo esterno" e battere il portiere avversario.

Domenica da ricordare, dunque, per il giovane calciatore, classe 2004, arrivato a titolo definitivo dalla Roma a gennaio 2023. Nella scorsa stagione collezionò "solamente" 4 presenze, mentre quest'anno è partito col piede sull'acceleratore diventando, a tutti gli effetti, un elemento importante della rosa del Giugliano, in particolar modo con l'arrivo di Valerio Bertotto in panchina. Il tecnico ex Ascoli e Viterbese, celebre soprattutto per i suoi anni da calciatore con la maglia dell'Udinese, ha subito puntato sul talento del ragazzo schierandolo prima a centrocampo, poi come esterno offensivo nel tridente con Salvemini e De Sena, ottenendo buonissime risposte. 

Nonostante il ko di ieri in Coppa Italia contro il Latina, i campani hanno come intenzione quella di proseguire nella propria striscia positiva in campionato, che vanta attualmente ben due vittorie di fila con Turris e Brindisi.

E con un Ciuferri così ispirato... ambire al terzo risultato utile consecutivo non è così irrealistico.