Tra Cremonese e Napoli nessun vincitore, ma entrambe ne escono con buoni segnali

Una partita ben condotta dalle due formazioni, con alcuni ragazzi che si sono messi in mostra durante il match con giocate di ottimo livello.
23.11.2023 13:00 di Andrea Ceresara   vedi letture
Tra Cremonese e Napoli nessun vincitore, ma entrambe ne escono con buoni segnali

Nella decima giornata del Girone A si sono viste opposte la Cremonese, reduce da tre risultati utili consecutivi, e il Napoli, in cerca del primo successo stagionale.

Il match è stato acceso fin dai minuti iniziali. Entrambe le formazioni si sono rese pericolose ma è al minuto 25 che la partita si sblocca in favore dei grigiorossi: Achi si procura un calcio di rigore e Faye lo realizza. Vantaggio che però dura poco, ancora con un penalty: Giglio mette a segno dal dischetto e riporta il risultato in parità. La partita prosegue senza calare di intensità e al 70' il capitano dei padroni di casa sigla la doppietta personale, ottenendo il 2-1. Gli azzurri non si lasciano scoraggiare e a cinque minuti dal novantesimo è Picca, uno dei migliori in campo, a trovare il gol del definitivo 2-2. 

Un punto a testa, dunque, che non accontenta nessuna delle due formazioni in termini di classifica, ma che ha permesso alla Cremonese di far risaltare il già noto Faye Nouroudine e le sue straripanti qualità fisiche, così come l'eccellente solidità di Luc Bettinzoli. Il terzino ha contribuito molto sia in fase difensiva, recuperando più volte sui giocatori avversari, sia in quella offensiva, risultando pericoloso e fornendo l'assist per il secondo gol.

In casa Napoli, a mettersi maggiormente in luce sono stati Antonio Cimmaruta, il capitano che in cabina di regia ha dimostrato un'ottima visione di gioco, e l'attaccante Luigi Picca, che sfruttando la sua ottima lettura dei movimenti degli avversari è stato un pericolo continuo nell'area di rigore dei grigiorossi, denotando anche una certa lucidità nel finale con il gol del definitivo pareggio.