Il Parma sogna con la coppia Sartori-Biliboc: che poker contro la Dea!

Grande prova dei ragazzi crociati: spiccano le prestazioni degli attaccanti, autori delle due doppiette che hanno messo ko i nerazzurri.
06.02.2024 16:00 di Filippo Sesenna   vedi letture
©️Instagram/_sartori_francesco
©️Instagram/_sartori_francesco

Al Mutti Training Center di Collecchio è andata in scena Parma-Atalanta, prima giornata del girone di ritorno. Gli ospiti, dopo la sconfitta contro i giallorossi, erano chiamati a una vittoria che li avrebbe spinti a mantenere il quarto posto in classifica; mentre i padroni di casa erano alla ricerca di conferme dopo il 2-1 casalingo con il Bologna.

La prima frazione sorride subito ai gialloblu, passati in vantaggio grazie a Biliboc. Nella ripresa, invece, sono stati i nerazzurri a partire con il piede sull’acceleratore, trovando l’1-1 con Arrigoni. Anche se da lì in poi, salirà in cattedra un certo Francesco Sartori... L’attaccante del Parma, infatti, sigla inizialmente il 2-1 con una botta micidiale a fil di palo, ma non solo: segnerà anche la rete del 4-1, sull’ottimo traversone di Mena. In mezzo, da menzionare anche la seconda rete di Biliboc che, grazie ad una traiettoria perfetta, batte il portiere nerazzurro su punizione.

La squadra allenata da Matteo Centurioni ottiene dunque 3 punti che danno sicuramente fiducia alla squadra, merito anche di un Francesco Sartori in grande spolvero, autore di 11 reti in appena 17 partite. Il 9 crociato, dotato di grande fisicità (che caratterizza anche il suo modo di giocare), è molto abile nei colpi di testa e riesce a mettere i compagni nelle migliori condizioni di calciare. Gioca spesso da attaccante centrale, senza nessuno al suo fianco, perché in grado di fare reparto da solo. Anche per questo, prima Bernardi con l'Under 17, poi ora Centurioni, tendono a sfruttarlo non solo per le sue ottime doti da finalizzatore, ma anche per la sua capacità di far giocare bene la squadra.

Il prossimo sarà uno scontro difficile per il Parma, che andrà nella Capitale a far visita ai giallorossi, secondi in classifica e reduci da un turno di riposo, utile per ricaricare le pile. I lombardi, invece, avranno l’opportunità di rifarsi ospitando il Torino, distante 10 punti.