Federico Accornero, punto di riferimento del Genoa Primavera

Il giovane trequartista rossoblu è stato assoluto protagonista nella vittoria dello scorso sabato pomeriggio contro l'Alessandria.
30.11.2022 17:27 di Stefano Rossoni   vedi letture
©️Instagram/f.accornero
©️Instagram/f.accornero

Giovane grifone classe 2004, Federico Accornero cresce nelle giovanili del Genoa (club di cui fa parte da ben 11 anni) e riesce a farsi strada tra le categorie Under, arrivando a giocare nella Primavera di Mister Gilardino.

Sabato 26 novembre nella partita contro l’Alessandria, terminata 4-1 in favore della squadra genovese, si rende protagonista di ben due gol: il primo proveniente da un cross sulla fascia opposta che Federico, pronto sul secondo palo, riesce a colpire al volo senza esitazioni; il secondo su calcio di rigore piazzato in basso a sinistra, dove il portiere avversario non si aspettava. Tiro dal dischetto guadagnato su un’azione in cui Accornero è direttamente coinvolto, a seguito di un suo tiro in porta bloccato di mano da un difensore dell’Alessandria, immediatamente espulso. 

Federico nasce come trequartista, talvolta usato come attaccante centrale o esterno sinistro, come è accaduto nella partita presa in esame. Nonostante non sia un giocatore dotato di grande fisicità, è rapido ed esplosivo; la sua velocità gli consente di essere sfuggente agli avversari, coi quali si interfaccia spesso andando a cercare l’uno contro uno. Ottimo nel fornire occasioni ai compagni, tanto da vantare un buon numero di assist; possiede un grande spirito di sacrificio per la squadra: oltre ad occuparsi del reparto offensivo, rientra spesso per aiutare nella fase difensiva a centrocampo. Caratteristica temuta dagli avversari è il suo essere imprevedibile sia per quanto riguarda i difensori, che vengono disorientati e lasciati sul posto, sia per i portieri, considerata la sua notevole capacità di tiro con entrambi i piedi.

Miglior marcatore della squadra e secondo del girone, Accornero sta guadagnando spazio anche nella Nazionale, dove ha già disputato varie presenze nell’Under 15 e nell’Under 18. Noi de La Giovane Italia ci auguriamo che la sua carriera progredisca nel migliore dei modi, non solo con il Genoa ma anche in veste azzurra.