Che weekend con La Giovane... Serie A

Dalla rete di Raspadori nel derby contro la Salernitana fino al primo gol di Miretti: una giornata speciale per i nostri ragazzi!
06.11.2023 18:00 di Stefano Rossoni   vedi letture
Che weekend con La Giovane... Serie A
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

L'attuale giornata di campionato, che si concluderà oggi con Frosinone-Empoli e Torino-Sassuolo, ha regalato diverse note liete per quanto riguarda le prestazioni dei giovani italiani. 

Partiamo in ordine e iniziamo con il derby campano tra Salernitana e Napoli. I partenopei conquistano tre punti preziosi per la classifica grazie alla rete iniziale di Giacomo Raspadori, un giocatore di cui spesso dimentichiamo l'anno di nascita, essendo un 2000 con più di 100 presenze in Serie A. Il gol con cui "apre le danze" nel match di sabato pomeriggio è un tiro violentissimo a incrociare, su cui Ochoa non può veramente nulla.

Passiamo poi ad Atalanta-Inter, certamente una delle sfide più attese. La squadra di Simone Inzaghi torna a casa con una vittoria fondamentale, ma è nella Dea che troviamo la rete di un giovane calciatore italiano. Parliamo ovviamente di Gianluca Scamacca, bravo ad approfittare (insieme a Lookman) di una disattenzione difensiva degli avversari, accorciando le distanze. Un gol "inutile" ai fini del risultato, ma che conferma lo splendido momento di forma dell'attaccante ex Sassuolo, che si candida a un ruolo da protagonista nelle prossime sfide dell'Italia di Spalletti per la qualificazione agli Europei.

All'ora di pranzo si è giocata invece Hellas Verona-Monza, con i brianzoli che ritornano alla vittoria dopo la sconfitta all'Olimpico e l'ultimo pareggio con l'Udinese. Migliore in campo, senza dubbio, Lorenzo Colombo, autore di una strepitosa doppietta. Da apprezzare, in particolar modo, la "classe" con cui realizza la seconda rete, rientrando sul piede preferito (il mancino) e battendo Montipò con un tiro semplicemente perfetto. Terzo gol in campionato dopo quello siglato al Sassuolo.

Tra Cagliari e Genoa, invece, è decisiva la rete del 2-1 firmata da Gabriele Zappa, il suo primo centro nella massima categoria. Subentrato a inizio secondo tempo a Hatzidiakos, il terzino rossoblu ha riportato in vantaggio la propria squadra facendosi trovare pronto in area di rigore: il suo tiro, leggermente sporcato da Dragusin, spiazza Martinez e consegna, di fatto, altri tre punti alla formazione di Ranieri, che sale in classifica. 

Chiudiamo, infine, citando Fiorentina-Juve con la prima gioia in Serie A anche per Fabio Miretti. Dopo 57 presenze con la Prima Squadra, il giovane centrocampista bianconero si è finalmente "sbloccato" e tutti in casa Juve si aspettano che la sua "vena realizzativa" possa crescere. "Io lo prendo in giro da due anni perché ha qualità: un calcio forte, bello preciso. Non segnare in 50 partite non va bene - ha dichiarato Szczesny al termine del match - Ha grande potenzialità, non per fare un gol ogni due anni... ma magari cinque o sei l'anno". Parole importanti, che dimostrano quanto i compagni credano fortemente nel suo talento.

Tanti giovani italiani, dunque, protagonisti di questa undicesima giornata. In attesa di scoprire se, dalle partite in programma tra poco, ne arriveranno altri...