È Pietro Salvai l’MVPlayer LGI di Juventus-Bologna, semifinale del torneo Caroli Hotels

Imbattuti e ancora zero gol subiti in questa competizione per i bianconeri, che dominano e vincono contro il Bologna di mister Andrea Cristi.
12.02.2024 11:30 di Andrea Mariani   vedi letture
È Pietro Salvai l’MVPlayer LGI di Juventus-Bologna, semifinale del torneo Caroli Hotels

Mentre all'Heffort Sport Village di Parabita si sfidano Milan e Monza, all'Antonio Bianco di Gallipoli la Juventus di mister de Martini vince per 2-0 contro il Bologna dopo un cammino non semplice. Straordinario il dato dei bianconeri: zero gol subiti in sette partite disputate al torneo pugliese che dimostrano la grandezza del gruppo torinese che anche oggi si è dimostrato superiore rispetto agli avversari.

Un percorso complicatissimo superato con gran facilità, dopo le vittorie negli scontri diretti contro Benfica e Leverkusen, domina il gioco anche nelle semifinali con due gol su calci piazzati.

Ad aprire la partite ci pensa il numero 10 e fantastista della squadra Pietro Salvai, l'MVPlayer del match, grazie ad una sua invenzione su punizione sfruttando la barriera non piazzata benissimo dall'estremo difensore rossoblu, aggirando i cinque giocatori schierati in barriera con un delizioso mancino da fuori area.

Il classe 2010 è fondamentale durante tutto il corso della gara soprattutto nelle ripartenze degli undici di mister de Martini, sbaglia raramente tempismi di gioco creando seri problemi per la difesa avversaria servendo filtranti per i suoi compagni di reparto o provando addirittura la conclusione con azioni solitarie.

La seconda rete che chiude la partita è siglata dal numero 18 Edoardo Castagneri dagli undici metri, dopo essersi procurato un fallo all'ultimo giro di lancette causato da un intervento superficiale di Luigi Liberti in area di rigore.
Ultimo appuntamento di questo incredibile torneo giovanile sarà alle ore 17:00 tra le due vincitrici delle semifinali Juventus e Milan che batte il Monza per 3-2 dopo una bellissima e avvincente gara.