Il Catanzaro targato LGI promosso a pieni voti in Serie B

Ottimo avvio di stagione da parte dei giallorossi, attualmente quarti in classifica a soli due punti dal Parma capolista.
10.10.2023 16:00 di Stefano Rossoni   vedi letture
©️Instagram/pietroiemme9
©️Instagram/pietroiemme9

Dopo un ottimo campionato di Serie C, vinto dominando il proprio girone, il Catanzaro sta dimostrando di poter competere anche nella categoria superiore, ovvero la B, nella quale attualmente ricopre la quarta posizione, a solamente due punti dal Parma capolista. Un avvio di stagione esaltante su cui è giusto soffermarci anche, e soprattutto, in chiave LGI

Lo scorso weekend, i giallorossi di mister Vivarini hanno ottenuto i 3 punti su un campo ostico come quello del Sudtirol: merito della rete di Pietro Iemmello allo scadere del primo tempo. Il bomber ex Sassuolo e Benevento, nonchè attuale capitano della squadra, fu inserito tra i profili dell'Almanacco de La Giovane Italia nel lontano 2011, la primissima edizione di questo format. 

I nomi degli ex LGI, presenti nella rosa del Catanzaro, non finiscono però qui. Anzi.

Partiamo dal reparto difensivo dove troviamo Scognamillo, difensore centrale titolare, presente in tutte e quante le nove gare disputate dal Catanzaro in questa stagione. Elemento fondamentale per Vincenzo Vivarini, l'italo-russo (è nato infatti a San Pietroburgo) ha fatto parte dell'Almanacco per ben 3 edizioni: 2011, 2012 e 2013. 

Tanti giovani italiani nel centrocampo giallorosso: Ghion, Pompetti e Pontisso sono tutti ex LGI. Il centrocampista ex Perugia, che rimane comunque di proprietà del Sassuolo, è stato quello utilizzato con maggior continuità fin qui, mentre l'unico dei tre a realizzare almeno un gol è Marco Pompetti, cresciuto nelle giovanili di Pescara e Inter, a segno nella gara vinta contro lo Spezia. 

Chiudiamo, infine, con l'attacco. Detto di Iemmello, citiamo in primis i giovanissimi D'Andrea e Ambrosino, rispettivamente campione d'Europa con la Nazionale Under 19 e vice campione del Mondo con l'Italia Under 20. Non un avvio di stagione particolarmente positivo per i due, soprattutto per Ambrosino (solo 12 minuti collezionati in campionato), ma siamo convinti che dopo un periodo di ambientamento con la nuova piazza, riusciranno certamente a mettere in mostra tutto il loro talento. Insieme a Oliveri, D'Andrea e Ambrosino sono ancora sotto l'"osservazione" di LGI e infatti saranno presenti nella nuova edizione dell'Almanacco, in uscita a breve. Per accedere all'acquisto, potete cliccare direttamente su questo link: https://www.lagiovaneitalia.net/Negozio/prodotto/gli-under-19-in-cui-crediamo-2023_2024/.

Ritorniamo a parlare di attaccanti nominando Matteo Stoppa, in prestito dalla Sampdoria, e forse i giocatori più conosciuti, vale a dire Brignola e Biasci. Dell'esterno ex Sassuolo e Benevento vi avevamo già parlato qualche giorno fa in uno dei nostri focus, in quanto fu grande protagonista della splendida rimonta del Catanzaro contro la Sampdoria. Un giocatore di qualità, che ha già assaporato i campi della Serie A e che sogna di ritornarci presto con il suo team attuale. 

Un Catanzaro, dunque, targato LGI, che con gli ottimi risultati raggiunti e le forti ambizioni di tutto l'ambiente giallorosso, vuole veramente credere all'impresa.