Prestazione da 10: Rispoli fa rialzare il Como

Gli ospiti cercavano la luce da cui ripartire e hanno trovato un faro nel loro giovane capitano.
10.11.2022 18:00 di Stefano Rossoni   vedi letture
Fonte: Andrea Ceresara
Prestazione da 10: Rispoli fa rialzare il Como
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Nella nona giornata del campionato Under 17 si sono viste opposte il Brescia, reduce da due successi consecutivi, e il Como, che arrivava invece da tre sconfitte in altrettante gare. Sulla carta doveva essere una partita combattuta, ma il verdetto finale racconta invece un'altra storia: una vittoria netta degli ospiti, 4-1.

Sin dai primi minuti, il Como ha preso in mano le redini del match, risultando pericoloso in più occasioni e trovando il gol dopo 9 minuti grazie al capitano Rispoli, che ha messo in mostra le sue qualità di gioco nello spazio stretto dribblando, difendendo il pallone e trovando uno spazio tra i difensori e il portiere nell'area di rigore. Da qui la partita è proseguita a senso unico, con qualche timido attacco del Brescia. Ad inizio secondo tempo, Rispoli raddoppia su una respinta del portiere e successivamente il Como dilaga.

Il capitano del Como, schierato come "falso nove" in un 4-3-3, ha potuto mettere in mostra le sue qualità terrorizzando la difesa sia in fase di possesso, sia in fase difensiva pressando in fase di costruzione e non esitando ad entrare in contrasto.

Fabio Rispoli è un trequartista puro, con ottime doti tecniche e atletiche che mette in risalto nella trequarti offensiva, fornendo passaggi illuminanti ai propri compagni, ottime capacità di giocare nello stretto e una grande qualità nel dribbling. A questo si aggiunge la sua capacità di usare il piede debole in maniera sopraffina in tutte le tecniche di base e una straordinaria visione di gioco, unite a delle buone doti atletiche e delle gambe muscolose. Il suo tecnico, Massimo Cicconi, ha sottolineato come in questa stagione abbia già raddoppiato il numero delle reti della precedente arrivando a quota 4, segno di quanto il ragazzo si stia impegnando nella sua crescita.