Eravamo LGI: Matteo Pessina

Nuova puntata della rubrica dedicata ai ragazzi passati sulle pagine del nostro Almanacco. Spazio oggi a Matteo Pessina, capitano del Monza.
23.02.2024 19:00 di Stefano Rossoni   vedi letture
Eravamo LGI: Matteo Pessina
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Un'altra stagione da incorniciare per il Monza di Raffaele Palladino, attualmente undicesimo in classifica ma con l'occhio sempre "vigile" alle prime posizioni, quelle che potrebbero "consegnare" un posto in Europa. Un traguardo difficile quanto ambizioso, ma in questi due anni i brianzoli hanno dimostrato di saper raggiungere risultati inaspettati, grazie alla forza del gruppo e alla qualità dei singoli giocatori.

Tra questi, va nominato senza dubbio il capitano, Matteo Pessina, che nell'ultima gara contro il "suo" Milan ha realizzato la quattordicesima rete con la maglia del Monza. Grande protagonista con La Giovane Italia, sia nelle edizioni del nostro Almanacco (dal 2014 al 2016), sia nelle rubriche, proprio come quella che vi proponiamo oggi.  

La particolarità di questa puntata è che, a quel tempo, Pessina non militava più nel Monza (club in cui ha giocato prima del suo approdo in rossonero), eppure le parole verso i brianzoli furono già di profondo rispetto: "Il Monza è stata la mia prima esperienza nel calcio che conta. Salvare una squadra che, a livello societario, era fallita da mesi, è stato qualcosa di incredibile. Nessuno credeva in noi, ma nonostante tutte le problematiche siamo riusciti a realizzare qualcosa di grande. Essendo di Monza, ho sempre avuto un pensiero speciale per il club: conosco bene Galliani, non posso che augurare il meglio a questa società". E pensare che, qualche anno dopo, il destino lo ha voluto ancora nella sua città d'origine...

Un aspetto importante nella sua crescita è stato sicuramente lo studio, che non ha mai abbandonato ma anzi, ha portato avanti con ottimi risultati: "Mia nonna era professoressa di latino. Ha sempre visto i calciatori come quelli che finiscono sui giornali, spesso per episodi negativi. Voleva che studiassi, che andassi in università seriamente, poi ha notato che riuscivo a fare entrambe le cose senza problemi. Ora è contenta di dove sono arrivato".

Non vi anticipiamo altro: ecco a voi la puntata di LGI con Matteo Pessina!