Milan-Inter, tempo scaduto. Il Vismara è pronto a ospitare un derby di fuoco

Prima contro terza, Lavelli contro Martinazzi e... tanto altro: tutti scalpitano per il big match di domani.
10.02.2024 13:30 di Stefano Rossoni   vedi letture
Milan-Inter, tempo scaduto. Il Vismara è pronto a ospitare un derby di fuoco
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca 2023 @fdlcom

Milan e Inter, da sempre rivali ma questa volta c'è di più. Al centro sportivo Vismara ci si gioca molto a livello di classifica, con i nerazzurri al comando a 38 punti e il Diavolo terzo, a -7. Un'opportunità importante, dunque, per entrambe le squadre di dare uno strappo e correre, sempre più, verso i primi due posti, che equivalgono all'accesso diretto alla semifinale scudetto.

Andiamo a vedere come arrivano le due formazioni a questo sentitissimo derby. Il Milan è reduce da settimane in cui è "vittima" di pareggite: tre 0-0 rimediati nelle ultime quattro contro Parma, Torino e Lazio, con l'unica eccezione dell'1-0 ai danni del Genoa. Una statistica che dimostra, chiaramente, quanto il reparto difensivo stia funzionando alla meraviglia, complice il livello alto dei portieri rossoneri, ma sono le reti degli attaccanti che mancano: Lamorte, Ibrahimovic e Martinazzi sono chiamati a invertire questo trend negativo in vista di domani. 

L'Inter ci arriva con i favori del pronostico, come si evince dal primato in classifica e dalla qualità della rosa a disposizione di mister Zanchetta. Avevamo analizzato, poco fa, l'andamento difensivo del Milan, elogiandolo per le poche reti subite, ma anche i nerazzurri non sono da meno. Nessun gol subito nelle ultime tre gare, ma rispetto ai "cugini" c'è un'evidente differenza: le reti realizzate sono state ben 12. I nerazzurri si affidano ovviamente al proprio bomber, Lavelli, reduce da un mese di gennaio sorprendente: tant'è che La Giovane Italia ha deciso di inserirlo recentemente nella Top 11 del campionato Under 18. Tutti si aspettano molto e starà lui confermare queste aspettative.

Insomma, è tutto pronto per il derby di Milano. E noi, come sempre, saremo in prima linea per raccontarvelo.