Tommaso Barbieri: il "rinforzo" della Juve 2024/2025?

Dopo quasi 100 presenze con la Next Gen e l'ottima stagione in B, l'esterno bianconero sembra ormai pronto al salto in Prima Squadra.
12.02.2024 14:30 di Stefano Rossoni   vedi letture
©️Instagram/tommaso_barbieri26
©️Instagram/tommaso_barbieri26

Il Pisa conquista una vittoria fondamentale contro la Sampdoria, a pari punti in classifica prima del match, che le permette sia di allungare sulla diretta rivale, sia di avvicinarsi (a -3) alla zona play-off, rappresentata in questo momento dal Modena. 

Un successo targato Tommaso Barbieri, protagonista non solo del definitivo 2-0 ma anche dell'azione che porta al secondo cartellino giallo di Giordano, episodio che mette in discesa la partita in favore dei padroni di casa. Primo gol con la maglia nerazzurra ed ennesima prestazione positiva offerta dal laterale classe 2002, di proprietà della Juventus, alla sua diciottesima apparizione nel campionato di Serie B. 

Nelle settimane scorse vi avevamo proposto un focus molto interessante in merito a chi, tra i giovani bianconeri provenienti dalla Next Gen, avrebbe potuto esordire presto in Prima Squadra. Barbieri non può più far parte di quel "contesto", in quanto ha già esordito con Allegri in panchina, collezionando ben 3 presenze in A e una addirittura in Champions League, nei minuti finali contro il Paris Saint Germain. Considerate, poi, le 80 partite disputate in questi anni in C e la dimostrazione, attuale, di poter militare in un campionato impegnativo come la B, la domanda sorge spontanea: l'anno prossimo potrà diventare un vero e proprio "rinforzo" per la Juventus?

I presupposti ci sono tutti e noi de La Giovane Italia possiamo affermarlo con convinzione: lo conosciamo fin dai suoi primi anni nel Novara e lo abbiamo inserito, inoltre, sulle pagine del nostro Almanacco in più edizioni. Ve lo abbiamo presentato come un esterno moderno, in possesso di un'ottima tecnica di base e tatticamente disciplinato; nella nostra sezione relativa al "Chi ci ricorda" lo abbiamo paragonato a un altro bianconero, De Sciglio, anche se lui stesso dice di ispirarsi a Kyle Walker come calciatore. 

Con un Weah che, fin qui, ha convinto poco da esterno a destra e con Kostic che pare intenzionato a lasciare Torino nella prossima estate, ecco che per Barbieri si aprono davvero le porte della Prima Squadra. Con l'obiettivo (ma soprattutto la speranza) di poter seguire le orme di Cambiaso, diventando un elemento importante della Juve 2024/2025.