Il Confronto: Samuel Ardau vs Mattia Della Rocca

Ritorna la rubrica settimanale dedicata al confronto tra i giovani italiani più interessanti del panorama italiano.

24.11.2023 16:00 di Carlo Fanni   vedi letture
Il Confronto: Samuel Ardau vs Mattia Della Rocca
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Francesco De Cicco/TuttoLegaPro.com

La nostra attenzione è rivolta all’incontro valido per la decima giornata del campionato U18 che vede contrapposte Cagliari e Roma, fischio d’inizio alle 11 al CRAI Sport Center di Assemini. 

In questo inizio di stagione, positivo per entrambe le squadre con i sardi sesti a 14 punti e i capitolini sul gradino più basso del podio a tre lunghezze di distanza dai prossimi rivali, si sono distinti due ragazzi che, a suon di gol e giocate decisive, stanno guidando le rispettive squadre. Stiamo parlando di Samuel Ardau e Mattia Della Rocca

Il numero 10 sardo è certamente il giocatore di spicco della formazione U18 rossoblù, già finito in più di un’occasione sotto i nostri radar e, non a caso, presente nel nostro nuovo almanacco. Si tratta del classico trequartista, il prototipo per eccellenza, quel giocatore brevilineo che fa della tecnica e fantasia i suoi punti di forza, che lega il gioco tra i reparti e dai suoi piedi passano la maggior parte delle azioni. Sono 7 finora i gettoni concessi da mister Bellucci, in cui ha realizzato 3 le reti e un assist. Può vantare anche 2 apparizioni in Coppa Italia Primavera (una da titolare, contro l’Ascoli) e due, da 14 minuti complessivi, nel campionato Primavera 1 (Juventus e Bologna), elemento che dimostra l’attenzione che mister Pisacane ha nei suoi confronti e non solo, avendo aggregato al gruppo più elementi del 2006. 

Della Rocca è reduce dal successo del campionato U17, un annata dominata dalla Roma che, in tutta la stagione, ha perso solo una partita, il derby contro la Lazio, gara in cui il fantasista giallorosso è stato espulso. Della Rocca è stato comunque grande protagonista della cavalcata verso il tricolore: in 22 presenze ha infatti totalizzato 12 reti (la più importante in semifinale contro il Milan) e 2 assist. Questa stagione sembra essere ripartito sulla falsa riga della scorsa, in un campionato U18 che aveva già avuto modo di conoscere la passata stagione con 5 presenze totali. Anche per lui 7 presenze e un assist, le reti sono 4 ed è riuscito ad andare a segno per due volte in due turni di fila. Di pregevole fattura il gol siglato nella vittoria per 4-0 in casa della Sampdoria, arrivato con una splendida rovesciata. Anche lui trequartista ma in grado di giocare anche sull'esterno, fa della tecnica e velocità le sue armi migliori.

Ora non ci resta che attendere, chi avrà la meglio tra le due compagini? Chi sarà più decisivo nei 90 minuti?