Pontedera-Spal: uno spettacolo targato (ex) LGI con Dalmonte, Peli e Lombardi

Una bellissima curiosità tra i marcatori dell'ultimo match, tutti e tre protagonisti nelle scorse edizioni del nostro Almanacco.
21.03.2024 10:00 di Stefano Rossoni   vedi letture
Pontedera-Spal: uno spettacolo targato (ex) LGI con Dalmonte, Peli e Lombardi
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it

L'ultima gara tra Pontedera e Spal, oltre che consegnare tre punti ai padroni di casa e allungare la loro striscia positiva, è stata di notevole importanza in chiave LGI per la presenza, tra i marcatori, di tre calciatori passati sulle pagine del nostro Almanacco. Andiamo, dunque, a ripercorrere le avventure dei "nostri" ragazzi, soffermandoci (chiaramente) sul loro passato di settore giovanile. 

Iniziamo da chi ha sbloccato il match, ovvero Nicola Dalmonte. Chi ci conosce da tempo, sa che Dalmonte è stato protagonista (oltre che dei nostri focus) anche di una bellissima intervista, che qui vi lasciamo: https://www.lagiovaneitalianews.it/le-nostre-interviste/eravamo-lgi-nicola-dalmonte-24472. Presente in ben 4 edizioni dell'Almanacco, precisamente dal 2013 al 2016. Il periodo a cui facciamo riferimento è chiaramente quello dell'esperienza nel Cesena, club nel quale si mette talmente in evidenza da meritare il debutto in Serie A non ancora maggiorenne: era il 26 marzo 2015 e l'attaccante classe '97 faceva il suo esordio contro il Genoa di Gasperini. Il Grifone nel destino: qualche anno dopo si trasferisce proprio a Genova, collezionando altre 3 presenze nella massima categoria. Tra i risultati raggiunti nella sua carriera, citiamo le partite in Europa League con il Lugano e la Coppa Italia (Serie C) conquistata lo scorso anno con il Vicenza.

Tre "convocazioni" sull'Almanacco invece per Lorenzo Peli, in prestito dall'Atalanta Under 23 e che, proprio nel vivaio nerazzurro, catturò la nostra attenzione, in particolar modo dal 2016 al 2018. Nella stagione 2015/2016 risulta decisivo (da sotto età) nella finale di Supercoppa Under 17 contro il Pavia, segnando la rete che sblocca il match, seguita poi dalla doppietta di Latte Lath. Nel campionato successivo, disputato ancora in Under 17, risulta nuovamente decisivo in "finale scudetto" contro l'Inter, con l'assist del momentaneo 1-1 a Nivokazi, ma l'esito sarà purtroppo diverso: la squadra di Zanchetta trionferà, infatti, grazie al gol nei tempi supplementari di Visconti. "Chiude" la stagione 2017/2018, da ricordare per la sua prima panchina in Serie A nella gara contro il Milan.

Il gol decisivo dell'ultima sfida è stato realizzato da Alessandro Lombardi, altro calciatore classe 2000, inserito sul nostro Almanacco nel 2014 e 2015. Cresciuto nelle giovanili della Juventus, i primi ricordi che abbiamo del ragazzo sono relativi alla stagione da sotto età con l'Under 17, dove i bianconeri raggiungono addirittura la "semifinale scudetto", persa contro l'Atalanta. In quella formazione, allenata da Felice Tufano, ricordiamo chiaramente Kean, autore di ben due gol in quella partita; dall'altra parte invece due protagonisti dell'attuale Serie A, Bastoni e Colpani, anche loro a segno. Niente debutto in Serie A, proprio come Peli, ma ottiene comunque diverse panchine nella sua esperienza a Cagliari.